ipnotest 5

Sapore di leggerezza senza nodi,
librare segni grafici come scambio di frames,
ma quell'aprire le coscie é solo un grande sorriso,
si placa a mirare il mondo
senza arrestare il piacere di quanto essere
nel momento, sostiene il senso di una vitalità;
invisibile alla presa.
Il non totalizzare gusta,
come non c'é natura che colma,
presente che agita la presenza,
carne in temperatura che brucia il sentire,
l'esperire dello sfiorare al contrarsi,
pezzi di occhi che si incastonano nell'immagine,
il ritrarsi di materie davanti e dietro allo sguardo;
cose che girano intorno a noi che giriamo.
Sentimenti non unici-non sacri,
il nostro cuore che non é tutto ma muovere,
agitare questo corpo circuitato
tra le entità e l'anima delle mani che le modellano,
solo traslandole per inerzia fisica,
sottraendole alla scansione ritmica e metonimica.
Interferire,
diagnosi di umettato abbraccio disteso e continuo,
una inalazione di ossigeni che ruotano,
o artista.
Un pozzo o una brina,
oasi di polpastrelli che addolciscono.

birthmark